Al Lago di RESIA

 
Avevo visto alcune foto di una mia amica su Fb e mi hanno affascinato talmente tanto che nel giro di poco tempo ci siamo andati.
Da dove viviamo noi fino a Resia ci vogliono circa 5 ore di strada. Fortunatamente a noi volano sempre e la macchina mi fa fare di quei viaggi mentali che adoro. Ho veramente un sacco di illuminazioni quando viaggio in auto.
Siamo arrivati intorno a mezzogiorno di un sabato di febbraio, ovviamente ora pessima per le foto, così ci siamo fermati per un'aperitivo all'Aktive Hotel Edelweiss che ha un bar aperto a tutti. Abbiamo ordinato due Gewürztraminer, cercando di farci capire dai proprietari che parlano esclusivamente tedesco. Più avanti, a una cinquantina di metri, c'è un ulteriore albergo dove abbiamo pranzato, l'Hotel Zum Mohren. L'atmosfera è familiare, i piatti ottimi e abbondanti. Io ho preso i canederli (come sempre quando sono in queste zone) e Manuel il gulash con canederli annessi, spesa media sui 30/40 €, con vino - accettano bancomat. Finalmente ci dirigiamo al campanile per le foto, il lago è ghiacciato quindi si cammina tranquillamente sull'acqua. :D
Consiglio come sempre di attendere che il sole cali, io ho sfruttato tutto il perimetro attorno al campanile, escono foto molto belle in tutte le direzioni, anche in contro luce si riesce a cavare fuori qualcosa di magico. Per le foto nella gallery non ho usato nessun genere di treppiede, non ne avevo la necessità, se ci fosse stato il vento e nubi veloci sarebbe stato indispensabile.
Quando il sole ha cominciato a scendere, e la temperature anche, ci siamo diretti verso Verona, dove avremmo passato la notte. Purtroppo queste toccate e fuga non ti permettono di dedicare il tempo che vorresti a foto e visite, io non riesco mai a godermi appieno il posto. Vorrei più tempo e questo mi logora sempre.
A Verona abbiamo passato la notte all'Hotel Marco Polo (100,00 € una notte - wifi lento) , insomma.. è un albergo da capire, perchè la struttura è stupenda ma si perdono nei dettagli, lo consiglio comunque per una o più notti, le camere sono pulite, colazione buona e in zona strategica a due passi dall'Arena.
Il giorno seguente abbiamo pranzato all'Osteria Macafame, non mi dilungo troppo, dovete provarla e basta. Occhio a prenotare - accettano bancomat.
Fino a tardo pomeriggio abbiamo gironzolato per Verona, compreso l'ingresso all'Arena. Città stupenda in cui voglio tornare con la calma che si merita.
Non ho fatto molte foto, la piazza era troppo affollata (sarebbe stato utile il treppiede) e il sole troppo a picco, ero nel posto giusto all'ora sbagliata. :(
L'intento di questi post non è il raccontarvi la mia vacanza, penso che questo freghi poco, ma darvi spunto per eventuali minivacanze, tour, posti ecc. Sono sempre accetti consigli o critiche costruttive.

Gallery [qui].
Buon viaggio e buona luce.
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *